| |

La voce

del tassobio

Lettera V

DIALETTO

ITALIANO

DIALETTO

ITALIANO

DIALETTO

ITALIANO

Vachèta

Vacchetta, pelle per scarpe.

Vedrèsa

Vitalba

Vinsìj

Vincigli, fascine con foglie per nutrire le pecore in inverno.

Trunchèt ad vachèta

Stivaletti di pelle di mucca

Ventaröla

Ventola per alimentare la fiamma.

Vìs-c

Vischio.

Vaghegîn

Cascamorto, dongiovanni

Vêrgna

Piagnucolio immotivato.

Vìs-ciarâna

Tordo migratore, più grosso della Sìca.

Valèt

Vaglio, ventilabro.

Vernàia

Foraggio per l’inverno.

Vlú

Velluto.

Vàli

Vaglio postale. Crivello, setaccio.

Viàsa

Strada brutta, dissestata.

Vturîn

Vetturino, trasportatore.

Varöl, Varö

Vaioli. Cicatrici dovute all’inoculazione dell’antivaiolo.

Vinasö

Vinaccioli, semi dell’uva.

Vulàdga

Farina sospesa nell’aria mentre si macina.

Varulâ

Butterato.

Vincâr

Piegare, doppiare, fiaccare.

Vulàdghe

Volatile, impalpabile.

Vasûra

Spulatore, capistèo.

La piânta la và vincâda fîn ch’ l’ê šûvna

la pianta va piegata fintanto che è piccola

Vultûr, Vultîn

Aratro con vomere mobile.

Vedergiàs

Ghiaccio diffuso anche sugli alberi.

Vinsiâra

Cumolo di vincigli. Donna grossa e mel vestita.

Vultûra

Cambio di proprietà. Il rivoltare un abito.

Stampa Email

L'ütme Tweet