| |

La voce

del tassobio

Lettera N

DIALETTO

ITALIANO

DIALETTO

ITALIANO

DIALETTO

ITALIANO

Nàder

Anatra.

si

Poco furbo. Nesci.

Al lavûr fat ad nòt al vâl mêno d’un pêr còt

Il lavoro fatto di notte non vale nulla

Caminâr cmé un nàder

Scarpinare, camminare trascinandosi

Nèspre

Nespolo, nespola.

Nurcîn

Norcino. Macellaio.

Naspâr

Annaspare. Arrancare.

Cun al têmp e cun la pàja a madurìs i nespre

Col tempo e con la paglia maturano le nespole

Nuvênt

Nuovo, attuale, recentissimo.

sre

Nascere. Spuntare. Sorgere.

Nìcia

Nicchia. Conchiglia adattata a suonare. Serviva per radunare il paese.

Növ, nuvênt

Nuovissimo

Navèta, Navšèla

Piccola nave. Strumento su cui si applicava la spola per la tessitura.

Sunâr la nìcia

Chiamare i paesani a raccolta

Nuvìsi

Novizio (negli ordini religiosi). Novello, inesperto, alle prime armi.

Nèch

Furtivo. Chi cammina chinato verso terra per non essere scorto.

s

Ammaccato. Paonazzo. Cianotico.

Nvadîna

Nevicata di poca importanza.

Neclênsa

Disinteresse. Trascuratezza. Nonnulla, sciocchezza.

Nôta

Nota, appunto, rimprovero.

Nvudîn

Nipotino.



Nòta, Nòt

Notte, nottata.



Stampa Email

L'ütme Tweet